Home Mal di schiena rimedi Antinfiammatori naturali: I migliori 7 da usare

Antinfiammatori naturali: I migliori 7 da usare

0
2153
antinfiammatorio naturale

QUALI SONO I MIGLIORI, COME SI USANO ED A COSA SERVONO

Contro le infiammazioni di varia origine e natura che possono colpire il nostro organismo, si assumono generalmente farmaci specifici con proprietà antinfiammatorie, FANS e steroidei, ma non tutti sanno che esistono anche prodotti naturali in grado di svolgere un’azione simile e che, ovviamente, comportano controindicazioni di gran lunga meno significative, il che li rende adatti ad essere assunti senza problemi anche per periodi di tempo prolungati.

Si tratta sostanzialmente di erbe e piante officinali in grado di intervenire sui meccanismi e sulle cause che provocano l’infiammazione stessa, a prescindere da quale ne sia la sede.

Gli antinfiammatori naturali quindi ci daranno un grande aiuto in caso di infiammazioni o prolemi ai tendini, articolazioni ,mal di gola o mal di denti.

Sempre in tema di problemi articolari e muscolari, ti invito a leggere anche l’articolo su come può aiutarti un chiropratico ad eliminare i tuoi dolori e sulle recensioni di osteoren (crema antinfiammatoria naturale)

Alcuni di questi prodotti naturali con proprietà antinfiammatorie sono piuttosto comuni e conosciuti, altri meno:
vediamo quali sono i più importanti, ovvero quelli da tener presenti in caso di necessità.

Indietro

1. MALVA

Chi non conosce le mille virtù della malva, una delle piante che, non a caso, trovano maggiore impiego in ambito erboristico e farmaceutico?

La malva è infatti un antinfiammatorio naturale con spiccate proprietà emollienti e lenitive utili per combattere diverse tipologie di infiammazione; le foglie e i fiori della malva sono ricchissime di mucillagini, a loro volta piene di sostanze benefiche per il nostro organismo.

In pratica la malva svolge una efficace azione protettiva e disinfiammante sulle mucose, che ricopre con una sorta di preziosa barriera vischiosa che le preserva dall’azione nociva degli agenti irritanti.
Tale particolarità fa sì che la malva sia adoperata con successo per combattere le affezioni delle prime vie aeree, quindi la tosse, in particolare quando accompagnata da catarro, ma anche i più comuni disturbi intestinali.

La malva, assunta sotto forma di tisana, si rivela utile anche in caso di dismenorrea (mestruazioni dolorose).

Indietro

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
inserisci il tuo nome

18 + diciotto =